Finale con Smarties e Grisbì

Ultima puntata

Per tre giorni la fiera va avanti così finché, la domenica sera, viene il momento di smontare. Allora lo scrittore si allontana con una scusa chiaramente inventata, tipo “È passato prima Vincenzo Mollica che mi voleva intervistare per il Tiggìuno, lo vado a cercare…” per evitare di caricare le scatole di libri sulla Multipla. Quando torna la Multipla è pronta per partire.

Il viaggio di ritorno si svolge come quello di andata, solo che ora è buio. Massimo vuole fermarsi a mangiare allo Spizzico mentre Fabrizio da Chef Express. Non essendo d’accordo oltrepassano uno Spizzico e uno Chef Express dopo l’altro finché, alle due di notte, si fermano all’ultimo autogrill della A1, appena devastato dagli Ultrà di una squadra di serie B, e comprano Smarties e Grisbì al cacao che divorano in meno di trenta secondi.

E Frank? All’inizio di queste quattro puntate avevo citato anche lui. Ebbene, Frank fa le stesse cose di Massimo solo che, invece della Multipla, ha il Kangoo della suocera.

Con questo racconto semiserio e quasivero a puntate ho voluto spiegarvi, amici, che queste persone si impegnano davvero e hanno una passione enorme per il lavoro che fanno e perciò si meritano la cosa che canta l’immensa Aretha nel video con cui vi saluto.

12 commenti su “Finale con Smarties e Grisbì”

  1. mannaggia qui andate ovunque e non mi invita nessuno uffa!!!!
    un saluto alla prossima ma che sia veramente prossima:))

    Rispondi
    • dai Leandro, vieni alla fiera del libro di Modena sabato e domenica prossimi. Ci saremo io e l’editore schiavista

      Rispondi
  2. ma a Roma quando tornate? mica mi toccherà aspettare un’altra fiera del libro?
    P.s. chissà se Massimo e company leggeranno mai i miei racconti?

    Rispondi
    • A Roma mi sa che si torna per la fiera. I racconti li leggeranno, tranquilla. Loro leggono tutto, ci vuole solo un po’ di tempo sono subissati di lavoro. Ciao!

      Rispondi
  3. Purtroppo il sabato lavoro e arrivare a Modena solo per la domenica non è che sia poi così vicina,ma se mi dirai le fiere che ci sono o saranno inToscana e zone limitrofe sarà un piacere venire a trovarvi sia a te che all’editore schiavista:)
    attendo tue notizie
    un saluto
    P.s. l’altro editore sembra che si sia estinto:)

    Rispondi
  4. Quella cosa che canta l’immensa Aretha è stata ed è una delle cose più preziose del nostro vivere. Ogni giorno molti lavorano per il proprio egoistico mondo, ogni giorno molti tolgono un tassello ad una cosa bellissima. I blog come il tuo aiutano almeno a riempirne qualcuno. Forza, che a quella cosa che è immensa più di Aretha ci crediamo!

    Rispondi
    • Grazie Antonello, quello che dici mi riempie il cuore. Che ti voglio bene te l’ho già detto: vuoi sposarmi? ;-))

      Rispondi
  5. Pingback: tuttoblog.com
  6. Pingback: Finale con Smarties e Grisbì

Lascia un commento

Cerca le schede

Non hai trovato le schede che cercavi? Clicca qui!

 

Oppure clicca i tasti sotto per andare alle pagine con le nuove schede da scaricare gratis.

Un ultimo passo.

 

Per confermare l'iscrizione controlla la tua mail e clicca il link che vi troverai. Se non trovi la mail controlla nella cartella SPAM e la troverai lì. In tal caso segna la mia mail come 'Non indesiderata' altrimenti le prossime finiranno tutte nello SPAM.

A presto!

Gentile insegnante clicchi i tasti sotto per andare alle pagine con le nuove schede da scaricare gratis.